Chi siamo

ITALIETTA INFETTA nasce a Torino e il suo primo editoriale vede la luce nel marzo 2018 a firma di Max Tumolo.

Si tratta di un articolo di denuncia che scoperchia il vaso di Pandora sugli affari gestiti dalla Cooperazione Internazionale Italiana, facendone uscire scandali, malversazioni, nepotismi e complicità, attuati grazie all’illecito impiego di denaro pubblico, versato dai contribuenti del Bel Paese.

Fino a quel momento, l’unico referente di ITALIETTA INFETTA è Max Tumolo, che grazie alla lunga esperienza maturata in varie parti del mondo, proprio nell’ambito della Cooperazione Internazionale, conosce l’ambiente alla perfezione e ha potuto più volte individuarne tutti i più maleodoranti aspetti.

Grazie ai vasti consensi ottenuti, ITALIETTA INFETTA, approda il 1° Ottobre 2019 a un molto più ambizioso programma.

Utilizzando una piattaforma editoriale professionalmente avanzata oggi ITALIETTA INFETTA si arricchisce di un team di collaboratori destinato a crescere:  giornalisti, ricercatori, scrittori, studiosi, funzionari pubblici, tutti animati dal desiderio di portare alla luce e denunciare tutte le mistificazioni, gli inganni e ogni altro illecito, perpetrati, nel mondo, ai danni dei popoli che li hanno inconsapevolmente finanziati.

ITALIETTA INFETTA come veicolo d’informazione, di opinioni e di approfondimenti, sui fatti di attualità, politica, economia e ogni altro evento di pubblico interesse si propone come riferimento in un interessante ruolo di supporto per chi si trova ad affrontare la giungla della burocrazia che ci opprime e ci deprime anche nelle più semplici pratiche burocratiche.

Possiamo assicurare ai lettori e agli associati che non ci saranno mai partitismi, ideologie o linee d’orientamento, che ci impediranno di rivelare, SEMPRE, le verità cui approdiamo: ITALIETTA INFETTA è, e resterà, un organo d’informazione del tutto indipendente, apartitico e scevro da qualsiasi influenza esterna.

I nostri lettori, disporranno di uno spazio in cui poter liberamente interloquire con noi per fornirci commenti, idee, consensi, suggerimenti e critiche. Non li censureremo mai, salvo che non si scada nel turpiloquio, nelle offese e nella chiara espressione di sentimenti razzisti o comunque discriminatori verso orientamenti sessuali, religiosi e ideologici.

IL NOSTRO TEAM:

Max Tumolo, Direttore

Franco Nofori, Vice Direttore

Mario Maritano, Segretario, Autore

Anna Bono, autrice